News

Organizzare il trasloco

Come organizzare il trasloco

Sharing is caring!

Stai per trasferirti in una nuova casa e non sai da dove cominciare? Credeteci quando vi diciamo che la chiave per evitare problemi e stress è sapersi organizzare in tempo.

Come organizzare il trasloco

È molto importante preparare tutto in anticipo per evitare imprevisti dell’ultimo minuto che potrebbero aggiungere problemi a questo processo. In questo articolo, troverete 5 consigli su come organizzare il vostro prossimo trasloco, che vi aiuteranno a risparmiare tempo e ad evitare situazioni spiacevoli.

1. Primo passo: fare un inventario

Prendete un quaderno e una penna e iniziate a fare una lista di tutti i vostri effetti personali. Si consiglia di dividere i vostri beni in gruppi a seconda di come saranno organizzati negli scatoloni per il trasloco. Questo vi aiuterà, da un lato, a pianificare gli scatoloni che andranno nel camion dei traslochi e, dall’altro, a trovare più facilmente le vostre cose quando arriverete nella vostra nuova casa.

2. Ripulire

Se non avete ancora visto la serie Marie Kondo, questo è il momento perfetto! Come spiega il suo metodo di organizzazione, il primo passo è quello di sbarazzarsi di tutto ciò che non usiamo o di cui non avremo bisogno nella nostra nuova casa. Anche se può essere complicato, è essenziale non saltare questo passaggio perché in questo modo si porta solo l’essenziale nella nuova casa.

Tutto ciò di cui si vuole liberarsi può essere donato, regalato o anche venduto attraverso negozi di seconda mano o piattaforme online per guadagnare denaro extra. In questo modo non avrete bisogno di un trasporto mobile così grande e avrete spazio extra nella vostra nuova casa.

3. Organizza il tuo trasloco

Una volta fatta la pulizia, il passo successivo è quello di iniziare a organizzare le scatole con gli oggetti che si desidera portare nella nuova casa. Il nostro consiglio è di classificarli con lettere o numeri e di organizzarli per stanze in modo che il disimballaggio sia più veloce ed efficace.

Se avete intenzione di trasportare mobili con cassetti, approfittate di questo spazio extra! Nei cassetti dei comodini, nelle cassettiere o negli armadi si possono mettere cose non troppo pesanti e non troppo fragili, come lenzuola, asciugamani o vestiti. In questo modo, non avrete bisogno di un trasporto così grande.

4. Azienda di traslochi e di imballaggio

Ci sono molte aziende che effettuano traslochi sul territorio italiano, anche se non tutte soddisfano le vostre esigenze o il vostro budget; trovate quella che soddisfa tutte le vostre esigenze e concordatevi per tempo in modo da effettuare il trasloco nel giorno e nell’ora che desiderate.

Il personale della ditta di traslochi si occuperà di imballare tutti gli oggetti più fragili e di trasportare i vostri effetti personali all’interno del camion; tutto quello che dovete fare è lasciare le scatole ben chiuse ed etichettate e controllare che non abbiate dimenticato nulla.

E infine… respira e rilassati!

Una volta che avete contattato l’impresa di traslochi per stabilire il giorno e l’ora in cui volete trasferirvi nella vostra nuova casa, e avete tutto perfettamente imballato e pronto da mettere nel camion dei traslochi, non dovete far altro che rilassarvi! I lavoratori dell’azienda si occuperanno di portare tutti i vostri beni a destinazione in un unico pezzo, proprio così!

Il consiglio in più: infine, vi ricordiamo che nel momento del trasloco vi dovrete anche occupare della fornitura d’energia per la vostra nuova casa. Il primo step e assicurarsi che sia presente nel nuovo domicilio il contatore per luce e gas. Nel caso in cui questo mancasse, conviene organizzarsi per tempo per provvedere alla sua installazione e allaccio delle forniture. Non dimenticarti inoltre di disdire luce e gas nel tuo vecchio domicilio! In questo modo non rischierai di pagare doppiamente le bollette.

Come organizzare il trasloco

shares